Archivio della categoria: News

Boom di truffe su cellulare

Boom di truffe su cellulare
Le associazioni dei consumatori, Adiconsum in testa, riportano un nuovo boom delle truffe su cellulare di tipo servizi premium non richiesti.
E l’autorità di settore, Agcom, comincia a lavorare a una soluzione per rimuovere il problema
alla radice.
La truffa è nota: navighiamo su Internet e veniamo abbonati, inconsapevolmente, a servizi a
valore aggiunto da 5 euro a settimana (giochi, emoticon…).
A volte basta un tap involontario su una pubblicità che appare sul browser; altre volte il fornitore del servizio riesce ad abbonarci anche senza il nostro clic (che riesce a replicare in automatico sfruttando vulnerabilità informatiche del sistema).

L’utente spesso se ne accorge solo dopo aver visto ridursi i soldi sulla ricaricabile o dopo aver trovato strani costi in bolletta.
A quanto riporta Adiconsum, spesso l’utente deve battersi a lungo per ottenere il rimborso dall’operatore.
Ecco perché Agcom ha ripreso in mano questo dossier e sta valutando – in queste settimane – di imporre agli operatori una nuova misura di protezione degli utenti, per rendere meno immediato e più sicuro il sistema di addebiti di servizi a valore aggiunto.

Il cellulare all’estero ci costerà come in Italia

SimLe istituzioni europee hanno chiuso l’accordo, definitivamente, a febbraio: dal 15 giugno 2017 usare il cellulare all’estero (roaming), all’interno dell’Unione europea, ci costerà come in Italia.
Si applica la stessa tariffa che abbiamo attivato.
Una rivoluzione, quindi, ma gravata da alcune incognite.
La prima: le regole prevedono che in ogni Paese le autorità di settore (da noi l’Agcom) stabiliscano una soglia di traffico massimo che l’utente può fare all’estero allo stesso prezzo dell’Italia.

Se eccediamo con telefonate e Internet, insomma, rischiamo di pagare un extra.
Altra incognita è se gli operatori alzeranno di conseguenza i prezzi per il traffico in Italia, per compensare le perdite sul roaming.
L’allarme è stato lanciato dal M5S, per voce dell’eurodeputato grillino David Borrelli, il quale teme “una stangata per i cittadini che già in questi mesi hanno subito rialzi ingiustificati
delle tariffe da parte delle compagnie telefoniche, come più volte denunciato dall’Agcom”.