Archivio della categoria: Kit del professionista Web

Seo specialist: Lo specialista dei sistemi di ricerca

Seo specialistSe Internet è una delle rivoluzioni più grandi degli ultimi decenni, lo si deve, soprattutto, alla possibilità data a “chiunque” di essere presente online con contenuti multimediali.
Grazie al Web, infatti, è semplicissimo essere presenti nell’universo digitale.
Talmente facile, che la Rete è diventata in breve tempo uno spazio sterminato di informazioni.
Il rovescio della medaglia è che ogni contenuto finisce per essere solo una goccia nell’oceano. Come è possibile riuscire a farsi trovare?
Il compito del Seo specialist è proprio quello di agire in modo che i contenuti pubblicati via Internet siano facilmente reperibili da chi utilizza i motori di ricerca come Google, Bing, Virgilio, Yahoo!.
In qualità di specialista di Search engine optimization (Seo), ovvero di quelle tecniche pensate per ottimizzare espressmente i contenuti per i motori di ricerca, il Seo specialist si occupa, in prima persona, dell’analisi del funzionamento dei più diffusi sistemi di ricerca e di intervenire sulla forma e la sostanza delle pubblicazioni ordine in modo da renderle quanto più possibili “gradite” ai motori stessi, così da permettere di conquistare le posizioni più alte nelle pagine che restituiscono i risultati delle richieste digitate dai navigatori.

Il ruolo del concept designer

Il ruolo del concept designer Creatività, esperienza e metodo.
Queste sono solo tre tra le principali attitudini che contraddistinguono il concept designer, una delle figure più importanti per delineare “il livello teorico” di un progetto Web.
Se, infatti, gran parte del successo di un sito dipende dalla sua originalità e dalla capacità di interpretare i bisogni dei navigatori, così come di farli immergere in contesti funzionali ed emotivi che siano appaganti e stimolanti, l’idea su cui il progetto stesso si fonda ne costituisce l’elemento chiave.
Il concept designer è, quindi, colui che ha il compito di definire e codificare il concetto ispiratore del sito, idea che dovrà essere declinata e realizzata in conformità con linee guida coerenti al concept stesso.
Con una metafora, si può definire il concept desinger come colui che produce il seme che, coltivato e curato da altre figure professionali, porterà alla crescita di un albero in grado di generare buoni frutti.

Il ruolo del project manager in un progetto Web

Il ruolo del project manager in un progetto WebConseguire gli obiettivi di progetto nel rispetto delle tempistiche previste, utilizzare al meglio le risorse disponibili, coordinare tutte le figure professionali coinvolte e gestire le relazioni interpersonali con committenti, staff di progetto, fornitori, consulenti e partner.
Detto così, il lavoro del project manager potrebbe sembrare un po’ più semplice di quanto non sia in realtà.
Nella pratica, infatti, questa figura professionale è responsabile della “buona gestione” di un progetto Web, definizione che va rapportata a numerosi ambiti di competenza molto specifici. Per sgombrare il campo da ogni dubbio, cominciamo, quindi, col dire che il ruolo del project manager richiede una grande esperienza in due settori ben distinti: quello delle competenze metodologiche e organizzative che permettono il coordinamento delle attività di realizzazione e gestione nel tempo del progetto, e quello delle attitudini relazionali.
Anche se non è richiesta una conoscenza approfondita di tutte le attività svolta dalle figure professionali coordinate, comprendere quali siano le criticità di ogni fase realizzativa di un progetto può influire positivamente su un’ulteriore attitudine fondamentale per chi ricopre questo ruolo: la capacità di risolvere problemi e affrontare imprevisti.

La grafica di un sito Web è fondamentale

La grafica di un sito Web è fondamentaleArchitettura dell’informazione, interaction design, usabilità, piattaforme tecnologiche: gli aspetti tecnici e le discipline che entrano in gioco quando si realizza un progetto Web sono molteplici. Uno, però, è fondamentale per decretare il successo di un sito o un servizio di comunicazione online: la grafica.
Il primo impatto che un navigatore ha quando approda su una pagina Web non è legato alla facilità d’uso, ai sistemi di reperibilità dei contenuti o alle modalità di interazione, quanto, piuttosto, alla gradevolezza e all’originalità estetica.
La grafica è da considerarsi elemento fondante di un progetto di comunicazione online.
Per renderci conto di quanto sia importante avvalersi di un grafico Web esperto, basti pensare a quella miriade di siti e portali che, pur ricchi di contenuti interessanti, non prendiamo nemmeno in considerazione perché realizzati con grafica e stile approssimativi.
È vero, l’abito non fa il buon sito, ma di sicuro contribuisce a ottenere un impatto emotivo ed estetico che cattura l’attenzione del navigatore e lo spinge ad approfondire la conoscenza del nostro progetto Web.

Blogger: l’esperto di contenuti e informazione online

Blogger: l'esperto di contenuti e informazione onlineQuando ormai diversi anni fa si iniziò a parlare di blog, in molti pensavano si trattasse solo di una moda passeggera.
Il blogger, ovvero colui che gestisce i contenuti di un blog, era considerato – nella maggior parte dei casi – un aspirante scrittore che approfittava delle nuove tecnologie di pubblicazione per riversare online pensieri, opinioni e opere con velleità artistiche che, altrimenti, sarebbero rimaste nel cassetto.
Nella migliore delle ipotesi veniva visto come un mancato giornalista, che provava artigianalmente a fare informazione fai da te.
L’enorme successo di alcuni blog e, in generale, dell’influenza della blogosfera (ovvero dell’insieme dei contenuti pubblicati su centinaia di migliaia di blogger) sul grande pubblico di navigatori, ha contribuito a delineare, nel tempo, un profilo professionale specifico contraddistinto da competenze di alto livello.
Al blogger professionista, colui che in qualche modo riesce a guadagnare dall’attività di pubblicazione di contenuti sui blog, è, infatti, richiesto un ampio ventaglio di competenze editoriali, giornalistiche, tecnologiche, di marketing e relative alla conoscenza dei nuovi media.

Il ruolo del direttore editoriale dei contenuti online

Il ruolo del direttore editoriale dei contenuti onlineIl responsabile dei contenuti Web è la figura professionale che, in sintesi, si occupa di definire una strategia editoriale e di progettare la realizzazione dei contenuti di un sito, portale o servizio online.
Così come un giornale ha un direttore che sceglie gli argomenti di cui far scrivere i propri giornalisti e definisce gli spazi dedicabili a ogni contenuto,
il Web content manager è, in pratica, colui al quale viene affidata la resposabilità della realizzazione dei contenuti multimediali pubblicati su un progetto di comunicazione online.
Poiché nel Web oltre al contenuto – inteso come insieme di informazioni e di elementi da trasmettere – ha fondamentale importanza la forma interattiva secondo la quale i contenuti stessi sono plasmati e la posizione dove sono collocati sulla pagina, il ruolo del Web content manager si rivela fondamentale per il successo di un progetto editoriale online.

COSA FA IL WEB CONTENT MANAGER?

Come già accennato, questa figura professionale svolge mansioni sia organizzative e decisionali, sia pratiche e realizzative.
Queste definizioni derivano dall’analisi di alcune delle attività che periodicamente, in molti casi quotidianamente, il Web content manager svolge all’interno del gruppo di lavoro che si occupa del mantenimento di un progetto editoriale online di successo.

Il Web master è il padrone del sito

Il Web master è il padrone del sitoPer capire quali siano le reali competenze e mansioni del Web master, è utile adottare la traduzione italiana: “amministratore del sito”.
Seppur non letterale, questa formula è, sicuramente, meno ambigua e più chiara di quella inglese.
Nella pratica, il Web master è colui che ha la responsabilità di pubblicare e di verificare la corretta messa online di un sito o, più in generale, di un progetto pensato per essere fruibile tramite il Web.
Dalla corretta realizzazione del codice Html con cui sono scritte le pagine Web al controllo delle attività del server – cioè il computer su cui è ospitato il sito -, le mansioni e le competenze tecniche del Web master sono varie e di alto livello tecnico.

COSA FA IN PRATICA IL WEB MASTER?

Per capire quali siano le responsabilità di un Web master e le attività sulle quali viene coinvolto direttamente, basti pensare al fatto che, per qualsiasi problema di visualizzazione o pubblicazione di un sito, i navigatori, così come i committenti del progetto, si rivolgono a lui per sistemare eventuali situazioni problematiche.
Cosa si cela dietro il link o l’indirizzo di posta elettronica “In caso di problemi contatta il Web master” che troviamo sulla gran parte dei siti?

Lavorare con Internet: il marketing manager

marketing managerNel contesto Internet, la figura del Web Marketing Manager è sempre più centrale.
Poter utilizzare il Web come strumento di contatto, analisi, studio e comunicazione, con i clienti acquisiti o potenziali, è indispensabile.
Il Web marketing, e di conseguenza il Web marketing manager, all’interno di un progetto di comunicazione online, ha il compito di occuparsi di tutte quelle iniziative di studio e relazione con il “mercato” finalizzate all’ottenimento di obiettivi commerciali.
Pubblicità online, studio dei dati di accesso e delle statistiche Web, preparazione di strategie di comunicazione efficaci, monitoraggio della reputazione e del posizionamento nei motori di ricerca, controllo e presenza nei social media/network: il Web marketing manager è il responsabile di queste e di molte altre attività.
In particolare, l’avvento di fenomeni di massa come i social media (YouTube, Flickr, ecc.) e dei social network (Facebook, Twitter, ecc.) richiede che il Web marketing manager acquisisca sempre nuove competenze sia tecniche, sia umanistiche.

COSA FA IL WEB MARKETING MANAGER?

In un progetto di comunicazione in Rete, questa figura professionale potrebbe doversi cimentare, in base alla complessità e alle finalità del progetto stesso, in diversi macro campi.

Il Web desinger è il regista di Internet

Il Web desinger è il regista di InternetFino a qualche anno fa si tendeva a chiamare Web designer chiunque fosse in grado di realizzare un sito o un progetto di comunicazione online: quasi sempre si trattava di una figura tecnica con capacità di programmazione o grafiche.
Oggi con lo stesso termine si indica un progettista che, forte di esperienze eterogenee e di conoscenze multidisciplinari, sa ideare un progetto Web e guidare altri professionisti (programmatori, grafici, autori di contenuti ecc.) fino alla suo completamento.
Usabilità, contenuti, estetica, accessibilità e studio delle interazioni: questi sono solo alcuni degli aspetti di cui il Web designer si deve occupare.
Con una metafora cinematografica, si può definire il Web designer come il regista di un film che, forte delle competenze di altre figure con capacità tecniche specifiche, stabilisce l’identità, tratteggia la forma esteriore e definisce linee guida di interazione per la realizzazione di un progetto online.

COSA FA IL WEB DESIGNER?

L’attività di questa figura, soprattutto nel caso di progetti di ampio respiro come la realizzazione di un sito aziendale, si articola in diverse fasi operative, ciascuna delle quali richiede competenze adeguate.

Registrare domini .it senza lettere o fax

Registrare domini .it senza lettere o faxDal 2004, anno in cui il Registro italiano ha liberalizzato la registrazione di più di un dominio .it per persona fisica, il mercato è letteralmente esploso.
Con il relativo settore dell’hosting, ha avuto una crescita così forte da far diventare quella .it una delle estensioni più registrate.

IL PROBLEMA DELLA REGISTRAZIONE

Il vero nodo da sciogliere – a cui blogger, esperti e giornalisti di settore hanno dedicato articoli per anni – è sempre stato nelle modalità di registrazione: ogni dominio .it richiedeva l’invio di una Lar, acronimo di “lettera assunzione responsabilità”, che, una volta ricevuta, via fax o per posta ordinaria dal Nic di Pisa, doveva essere controllata e approvata per procedere alla registrazione.
Fax poco leggibili, code nell’invio o errori da parte del Nic, hanno portato, negli anni, a vicende spesso poco piacevoli, con danni per i clienti e per i mantainer il paragrafo, spesso accusati dai clienti per la mancanza del servizio.
Tutto ciò mentre il resto del mondo, da tempo, registra domini via Web, come avviene da sempre, per intenderci, con un .com o un .net.
Il Registro italiano, malgrado le richieste degli operatori del settore, ha fatto fatica a giungere a una modalità differente, per via delle difficoltà sul versante tecnico, amministrativo e contrattuale che comportava il cambiamento della procedura.
Fino al 2004, come detto, quando il Registro italiano è, finalmente, giunto all’introduzione del sistema sincrono: niente più Lar e una registrazione in tempo reale.
Si è passati, così, da una procedura asincrona a una sincrona, dove la richiesta di registrazione viene “ricevuta” e eseguita in tempo reale.